Mi presento

Fotografia della giornalista e scrittrice per ragazzi Enza Emira Festa
Giornalista di professione, scrittrice per passione e vocazione.

Ciao! Sono Enza Emira Festa.
Sono nata a San Gennaro Vesuviano, un piccolo paese in provincia di Napoli, 40 anni fa. Ho studiato all’Università Federico II dove mi sono laureata, nel 1994, in Lettere con indirizzo classico. Ho poi frequentato la scuola di Giornalismo Radiotelevisivo di Perugia conseguendo il Master in giornalismo nel 1996. Nella primavera del 1997 sono diventata giornalista professionista ed ho iniziato a collaborare con la Rai: oggi sono una giornalista del Tg3.

Il mio primo racconto, "Un presepe speciale", è stato pubblicato da i fiori di campo nel 2004, nella raccolta "I racconti di Natale".
Nel 2005, sempre per l'editore i fiori di campo, è uscito il racconto "Una tigre vanitosa", nella raccolta "Le storie del bosco".
In seguito ho pubblicato molti altri libri, per bambini, adolescenti e adulti:
La terribile lite del coccodrillo con il suo spazzolino (Mondadori, 2006)
Un presepe speciale (Mondadori, 2006)
P.I.D.O.C.C.H.I. (Mondadori, 2007)
La buffa bambina (Mondadori, 2008)
BLEAH, lavarsi! (Mondadori, 2009)
L'Ospedale delle bambole (Mondadori, 2009)
La grande fuga delle lettere (Mondadori, 2010)
La baia delle ombre (Mondadori, 2010)
Melanzane e cioccolato (Mondadori, 2011)
P·O·L·L·S Petits · Ocupants · Llefiscosos · Llardosos · Salvatages (Estrella Polar, ed. in lingua catalana, 2011).
Il talento di Caterina (San Paolo Edizioni, 2011)
La bottega dei fiori (Mondadori, 2011)
Non lo mangio! (Mondadori, 2012)
Malerva (Piemme, 2016), selezionato per il Premio Bancarellino 2017
Quando poi l'amore (Amazon, 2016)
Sofia, il nonno e il drago (Il battello a vapore, 2017), finalista del premio letterario "Battello a vapore"

Nel 2017 ho avuto l'onore di essere nella giuria del Primo "Annual International Writers Awards" indetto dall'Institute for Education, Research, and Scholarships di Los Angeles.