Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2015

Elsi, Pepè e il roseto a pezzi

Immagine
In una valle verde vieni con me
A vedere cosa fanno Elsi e Pepè.

Vivono tra alberi, fiori ed animali
E le loro giornate non sono banali

SSST eccoli li vedo arrivare
Capiamo assieme cosa stanno per fare

“Prendi la paletta” incalza Elsi
mentre il fratello gioca sotto i gelsi.

“Lasciami stare” ribatte Pepé
“ora non ho voglia di giocare con te”.

Elsi sbuffa molto scocciata
perché Pepé non l’ha considerata

S’ingegna allora la bambina
per fargli un dispetto quanto prima.

Prende la pompa e apre il rubinetto
e al fratello fa un bel bagnetto.

Strilla Pepè tutto bagnato
e rincorre Elsi assai arrabbiato.

Corre la bambina a perdifiato
ed attraversa veloce tutto il prato.

Van su e giù come cane e gatto
senza badare a quel che viene fatto.

Così non si accorgono, oh che sbadati,
che i roseti di papà han calpestati.

Giacciono a terra boccioli di rose,
le foglie sparse e le radici rose.

“Papà di sicuro non ce lo perdonerà
quando dopo il lavoro se ne accorgerà”.

Si rizzano i capelli in testa a Pepé:
“E’ una…

Il signor Sotto Sotto (e la verità che ne deriva) - Capitolo VI

Immagine
In questo sesto capitolo un piccolo colpo di scena porta Ciro a vedere il Signor Sotto Sotto sotto un'altra luce. Perché c'è sempre una verità da capire.
Buona lettura.
Enza Emira


6. L’azalea

Quel pomeriggio lo vide dalla finestra della sua camera.
Era seduto lì vestito di tutto punto con un piccolo bouquet tra le mani di fiorellini rosa. Aveva indossato anche un foulard alla gola, verde scuro, per cercare di coprire un po’ quei tubicini di plastica che gli segnavano il viso. I capelli erano lucidi come se ci avesse passato su più volte il gel.
Lo vide scattare all’improvviso in piedi e correre verso il portone. Ciro provò a sporgersi ma i decori del palazzo, stucchi bianchi che mettevano allegria all’austera facciata, gli impedivano di vedere bene. Proprio come le tende del portico di sua nonna che quando si alzava il vento ondeggiavano impedendo di vedere il mare in lontananza e allora bisognava spostare continuamente la testa per vedere un piccolo sprazzo di azzurro.
Comunq…

Elsi, Pepé e il razzo sulla luna

Immagine
In una valle verde vieni con me
a vedere cosa fanno Elsi e Pepè.

Vivono tra alberi, fiori ed animali
e le loro giornate non sono banali

SSST eccoli li vedo arrivare.
Capiamo assieme cosa stanno a fare

Va Pepé sopra al terrazzo
a cercare il suo bel razzo

tutto azzurro ed argentato
brilla e suona se agitato.

E' il papà ad averglielo regalato
ma Pepè, ora, AHIME', non l’ha trovato

“Elsi” allora il bambino strilla
“dove l’hai messo, non è qui, non brilla”

Corre Elsi assai scocciata
“Perché mai m’hai disturbata?”

“Oh, sorella, che dolore!
Me lo trovi, per favore?”

Ora i due sembrano agenti
che indagano assai attenti.

E la mamma con la tata
viene subito interrogata.

“Dimmi allora dove sta
Perché di certo non è qua”.

“Non l’ho visto sotto al letto,
e non c’è neppure nel cassetto”.

Dicono mamma e tata in coro
e poi tornano al loro lavoro.

I due detective bambini
vanno su e giù per gli scalini.

Guardano sotto armadio e divano
ma è un cercare purtroppo vano.

“Uffa” strilla il bel Pepè
“perché cap…

Il signor Sotto Sotto (e la verità che ne deriva) - Capitolo V

Immagine
Cos'è un pile? Sicuri di saperlo?
Anche Ciro ne era convinto, ma si è dovuto ricredere!
Buona lettura
Enza Emira


5. La verità che ne deriva

Il signor Sotto Sotto portava sempre con sé il giornale. Da quando era Ciro ad occuparsi di innaffiare le sue erbe profumate aveva più tempo per leggere. Gli piaceva commentare le notizie assieme a quel ragazzo iniziando così lunghi discorsi su “ai miei tempi non era così…”.
Ciro lo ascoltava volentieri perché mentre quel vecchio parlava; gli sembrava che la sua voce cancellasse il rumore della strada, pulisse l'aria da quel tanfo che ormai si sentiva appiccicato pure ai capelli e togliesse quel velo opaco che ricopriva i colori delle cose.

“Eh, ragazzo mio, - gli spiegò l'anziano signore tra un respiro lungo d'ossigeno ed uno corto d'aria – è la verità che ne deriva che ti dà quest'impressione di pulito. Quando guardi davvero alla realtà delle cose allora tu sai come viverle, come affrontarle”.
Gli occhi di Ciro si fecero p…