Ho letto "Il porto proibito", di Tere(sa) e Ste(fano)

Il disegno, e i fumetti di conseguenza, mi sono sempre piaciuti.
Così quando parto, e vado in trasferta per lavoro in treno, passo sempre nella libreria della stazione Termini: lì hanno un settore fumetti enorme dove spesso mi perdo con il rischio, a mia volta, di perdere il mio Frecciarossa.
Tutta questa premessa per dirvi, invece, che non potete perdervi Il porto proibito: è un fumetto italiano - del duo creativo Teresa Radice e Stefano Turconi - che merita tutta la vostra attenzione.

Il Porto Proibito, di Teresa Radice e Stefano Turconi
Da "Il Porto Proibito", di Teresa Radice e Stefano Turconi

Chi legge fumetti sa che a volte è difficile trovare un bel disegno e una storia intrigante: non è questo il caso.
Direi una piacevole sorpresa sia per il tratto morbido, i colori acquarello e la cura dei dettagli sia per la storia, che si mescola alla letteratura e alla poesia. Tutto condito da un’atmosfera di mistero e dalle nebbie della memoria che si diradano lente allo scorrere di ogni pagina.
Non voglio raccontarvi la storia perché non voglio rovinarvi l’incanto. Ma fatelo, leggetelo!

Il porto proibito
Teresa Radice, Stefano Turconi
Editore: Bao Publishing
Anno edizione: 2015
Pagine: 280 p., ill. , Rilegato
EAN: 9788865432990

Ciao
Enza Emira Festa

Commenti